MALU ENTU

La Repubblica di Malu Entu è un’isola del Mare di Sardegna antistante la costa della penisola del Sinis, dalla quale dista circa 9,26 km (5 miglia marine). È inclusa nel perimetro dell’Area marina protetta Penisola del Sinis. Malu Entu in sardo significa “cattivo vento” per via dei mutevoli e repentini cambiamenti delle condizioni meteorologiche, influenzate tanto dal vento dominante di maestrale tanto dalle brezze termiche determinate dalla relativa vicinanza alla Sardegna. (Fonte http://it.wikipedia.org/wiki/Mal_di_Ventre).

>

Il Presidente dell’autoproclamata Repubblica è Doddore Meloni, indipendentista sardo che mira al riconoscimento internazionale dell’isola di Mal di Ventre, quale “Repubblica Indipendente di Malu Entu”, rifacendosi ai principi di autodeterminazione dei popoli sanciti dalla Carta delle Nazioni Unite. Salvatore Doddore Meloni, protagonista di altre storiche battaglie per l’indipendenza della Sardegna, ha provveduto a inviare il progetto sia alle Nazioni Unite ed ai suoi membri che all’allora presidente del Consiglio dei ministri Silvio Berlusconi. Salvatore Meloni, che da più di vent’anni trascorre gran parte delle sue giornate sull’isoletta assieme ad altri indipendentisti, ha avviàto una causa civile per l’usucapione dell’isola di Mal di Ventre.>

Un altro successo di Doddore Meloni, nonostante sia legato alla vicenda giudiziaria che lo riguarda per la sua battaglia indipendentista, e che l’ha accompagnato per decenni, è stato quello di veder riconosciuto il suo diritto di rilasciare dichiarazioni in lingua sarda durante le udienze del processo. A questo link si può vedere il servizio del TG che dava notizia di questo riconoscimento http://www.video.mediaset.it/video/studioaperto/edizione_servizio/301738/si-discutera-in-tribunale-parlando-sardo.html.

Questo è il sito ufficiale, creato dal Presidente Meloni, sul quale si possono trovare molti documenti e contributi audio e video che raccontano la grande e meritoria battaglia indipendentista, dalla quale dovremmo prendere tutti esempio http://www.repubblicadimaluentu.com/maluentu/default.asp. Sicuramente se in questa penisola ci fossero migliaia di persone determinate come Doddore, lo stato predone ed oppressore non avrebbe potuto rendersi responsabile di tutte le porcherie che ci hanno reso schiavi.

Come documentato dalle fotografie pubblicate in questa pagina, ho avuto la fortuna di visitare questo paradiso naturale, ed ho avuto il grande piacere di conoscere Doddore ed il gruppo di amici e collaboratori che lo accompagnano in questa lotta di libertà.

Intervista a Doddore Meloni, realizzata sa Sammy Varin su Radio Padania Libera il 22 agosto 2013:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − tredici =