SUCCESSO PER I REFERENDUM DI LOMBARDIA E VENETO

 

In Lombardia gli aventi diritto al voto sono 7.800.000 in Veneto sono 4.800.000. In base ai dati definitivi sull’affluenza al referendum, i lombardi che sono andati a votare sono circa 3.100.000 (39,5% degli aventi diritto) ed i Veneti circa 2.750.000 57,2% degli aventi diritto). Sicuramente si può fare di meglio e di più, ma se consideriamo la disinformazione fatta da alcuni partiti e dai media loro servi, il fatto che veniva spacciato come utile solo alla Lega Nord ed ai nostri governatori, veniva considerato un’inutile farsa, io considero il risultato molto buono. Portare a votare oltre 6 milioni di persone di vari orientamenti politici in un momento in cui l’antipolitica dilaga, non può essere ignorato dal governo e sarà una potente arma pacifica e democratica ad uso dei nostri Zaia e Maroni. Qualcuno in buona o cattiva fede continuerà a vedere solo il bicchiere mezzo pieno, ma un segnale tanto forte dalla cosiddetta parte ricca del paese farà molto rumore.

Un altro importante messaggio arrivato da 6 milioni di cittadini lombardi e veneti è che la cosiddetta questione settentrionale è tutt’altro che risolta, non che bisogna rinunciarvi per fantomatici obiettivi. Spero che TUTTI ne tengano conto, perché qualche milione sono più di 4 nostalgici, soprattutto perché qui si parla di “voti veri” e non di sondaggi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre + 10 =