QUESTIONE DI PRIORITA’

Renzi ha dichiarato che l’Itaglia versa a Bruxelles 20 miliardi di euro all’anno, e ne riceve indietro solo 11, quindi ne regala 9.

Il ministero del Tesoro ha stimato che nel 2015 la spesa per l’accoglienza dei migranti ammonterà a 3,3 miliardi di euro.

Le 4 principali regioni della Padania versano ogni anno a Roma oltre 100 MILIARDI DI EURO in più di quelli che ricevono sotto forma di servizi, e quindi sono le principali finanziatrici dell’Europa e del costo dei cosiddetti profughi.

Stando così le cose, dovrebbe essere chiaro a tutti l’ordine delle priorità della nostra battaglia politica.

Interrompere il flusso di soldi che dalla Padania va allo stato centrale significa renderci liberi da Roma, meno sudditi di  Bruxelles, e smettere di alimentare il mantenimento dell’invasione di clandestini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − sedici =