ATTENTATO TERRORISTICO A BARCELLONA

Per quanto successo a Barcellona, mi sento solo di dire che sono molto dispiaciuto perchè sono innamorato di quella città. Per il resto dovrei copiare e incollare le parole usate per ogni altro attentato, sapendo che a quelle parole non sono seguite azioni concrete per riportarci tranquillità  e sicurezza.

D’altronde quando si è governati da incapaci irresponsabili, che non vogliono riconoscere la vera causa della minaccia che ci coinvolge tutti, invece di muri materiali o legislativi dobbiamo accontentarci di muretti con i quali tentano di lavarsi la coscienza.

E se servisse ulteriore conferma….

LICATA, SFIDUCIATO IL SINDACO ANTI ABUSIVI

Angelo Cambiano, il sindaco anti-abusivi di Licata (Ag) che vive scortato perchè minacciato più volte e contro cui ci sono state diverse intimidazioni compreso l’incendio di due case di famiglia, è stato sfiduciato dal consiglio comunale. Ventuno i voti a favore della sfiducia, uno in più del quorum necessario. La mozione era stata presentata da 16 consiglieri comunali che gli contestano scelte sbagliate che avrebbero fatto arrivare meno risorse nelle casse comunali. (leggi la notizia completa dal sito del Corriere della Sera)

Dappertutto c’è gente onesta ma in molti casi la maggioranza della popolazione, oltre che della politica, sta dalla parte del malaffare e dell’illegalità, così a perdere sono quelli che speravano in un cambiamento giusto e necessario anche esponendosi in prima persona. Finche quella maggioranza non diventerà minoranza, soprattutto dal punto di vista culturale, nessuno potrà “salvare” certe zone e forse non meriterebbero nemmeno di essere salvate.

PER DIFENDERE L’IMMIGRAZIONE TIRANO IN BALLO ANCHE IL DRAMMA DI MARCINELLE

Premesso che il presidente Mattarella non riesce a parlare di nulla senza tirare in ballo l’accoglienza dei migranti, ha paragonato i 136 minatori italiani morti a Marcinelle agli attuali invasori. Lo stesso hanno fatto, con parole simili, anche Alfano e Boldrini. Forse quei lavoratori si trovavano in miniera perchè non esistevano Hotel con comode sedie all’aperto, non c’erano negozi fuori dai quali mettersi a rompere le palle ai clienti, non avevano ancora inventato le sale delle Slot Machines, non sapevano come passare il tempo senza smartphone o tablet, oppure perchè se non facevano i lavori più umili e pericolosi non c’era nessuno che li manteneva?

Gli italiani che emigravano senza voglia di fare un lavoro onesto erano quelli che, invece di portarsi o comprare sul posto coltelli o machete, preferivano usare le lupare.

 

MASSIMA SOLIDARIETA’ A FEDERICA EPIS, SOTTO PROCESSO PER UN’OPINIONE

Massima solidarietà  e vicinanza alla cara amica Federica Epis segretario della Lega Nord di Orzinuovi condannata a pagare 14.000 €, pignorandole il suo stipendio da impiegata, per aver usato il termine “clandestini” in un suo comunicato nel quale denunciava un presunto arricchimento delle COOP sull’accoglienza dei migranti.

Questo è l’aggiornamento sulla vicenda, pubblicato da Antigone comitato “io sto con Federica Epis”:

Incredibile amici del Comitato, oggi è arrivato a Federica Epis l’intimazione di pignoramento sullo stipendio per QUATTORDICIMILA EURO!

La richiesta di sospensiva, con udienza in calendario a settembre, è stata del tutto ignorata. Federica, lo ricordiamo, è stata condannata a pagare un RISARCIMENTO non per aver diffamato qualcuno ma perchè alcune cooperative si sono sentite DISCRIMINATE dalle sue parole e per aver usato il termine CLANDESTINO. Federica ha espresso un’OPINIONE e per questo è stata condannata. Convinti che la libertà  di parola sia uno dei diritti fondamentali della persona continueremo questa battaglia a fianco di Federica.

IL SINDACO DI TORRE DEL GRECO, ARRESTATO PER CORRUZIONE, NON E’ ISCRITTO A “NOI CON SALVINI”

Capisco che a molti nemici o “amici” faccia comodo attaccare Matteo Salvini e la Lega Nord, ma definire leghista e Salviniano tale Ciro Borriello (sindaco di Torre del Greco arrestato per corruzione) solo perchè dopo aver cambiato molti partiti aspirerebbe ad entrare in parlamento salendo sul carro di “Noi Con Salvini”, senza essere nemmeno tesserato, mi sembra troppo. Questo però conferma che andare a fare politica in certe aree espone alla quasi certezza d’imbattersi in personaggi poco raccomandabili, per cui terrei ben distinta la Lega Nord da altri movimenti. Un Belsito ci ha messo nei guai, basta che un poco di buono esprima apprezzamenti sulle nostre proposte e la macchina anti-Lega Nord si mette in movimento, figuriamoci a quanti rischi ci esporremmo imbarcando sotto uno stesso simbolo centinaia di potenziali trafficoni.

SE LE NAVI DELLE ONG “RIBELLI” NON POSSONO RAGGIUNGERE I PORTI CI PENSA LA GUARDIA COSTIERA

Siccome “Medici senza Frontiere” non ha sottoscritto l’intesa con il Viminale, una sua nave non viene fatta entrare nel porto di Lampedusa. Quindi viene fatta tornare indietro con il suo carico di presunti clandestini? NO, i presunti clandestini vengono trasbordati su due unità  della Guardia Costiera, che completano il servizio di TAXI del mare verso le coste italiane con tutti i rischi e i costi connessi.

In pratica hanno spacciato l’accordo con le stesse ONG come una dura presa di posizione contro chi, con la scusa di soccorrere i migranti, favorisce l’immigrazione clandestina e gli affari delle organizzazioni di scafisti, ma in realtà il “lavoro” delle organizzazioni ribelli viene completato dalla Guardia Costiera italiana.

Qui di seguito pubblico un estratto della notizia riportata dal sito del Corriere della Sera:

Mentre non si fermano le polemiche sul codice di condotta e sui salvataggi delle ong in mare, oltre 127 migranti sono sbarcati a Lampedusa. I soccorsi sono stati effettuati dalla Vos Prudence, la nave di Medici senza Frontiere, al largo della Libia. Poi, dopo il trasbordo sulle due motovedette della Guardia Costiera i migranti sono stati portati nel porto di Lampedusa. «Le operazioni si sono svolte in modo regolare», ha spiegato Msf in una nota. (Fonte: Corriere della Sera)

I GRILLINI DOVREBBERO SCENDERE DAL PIEDISTALLO

Non sono contro il Movimento 5 Stelle sempre e comunque, ma sono infastidito dalle bugie che i grillini usano per screditare gli altri, come quando hanno accusato la Lega Nord di non aver votato contro i vitalizi. Secondo me dovrebbero scendere dal piedistallo, sia per i loro numerosi indagati che per un altro aspetto che quasi nessuno considera. Nel 2013 hanno ottenuto un buonissimo risultato eleggendo 163 “cittadini” parlamentari promettendo di spazzare via i vecchi partiti ed eliminare i privilegi, da allora 40 sono usciti dai gruppi parlamentari del Movimento (25%) e sono entrati in quelli dei vecchi partiti o nel gruppo misto, senza più nemmeno l’obbligo morale di rinunciare ai privilegi stessi (Fonte Openpolis). Questo non fa altro che confermare la mia convinzione secondo cui ogni cittadino è onesto fino a quando viene beccato, ed il Parlamento è lo specchio esatto di una società  fatta di brava gente ma anche di bugiardi e malfattori.

L’ACQUA C’E’, LA MANUTENZIONE ALLA RETE IDRICA NO

In questi giorni sentiamo tanto parlare dell’emergenza idrica, a causa del caldo stagionale accompagnato da precipitazioni scarsissime o assenti.

In questa tabella interessante e aggiornata all’anno 2015 (fonte ISTAT) vengono riportati anche i dati sulle perdite idriche delle reti di distribuzione di acqua potabile nei comuni capoluogo di regione. A quanto pare non manca l’acqua ma la manutenzione alla rete idrica, il che trasforma un’innegabile siccità in un’emergenza continua. Anche in questo caso vengono evidenziate differenze tra le varie aree della penisola.

Cliccare sull’immagine per vederla a grandezza naturale.

APPROFONDIMENTI SULLA CONDANNA DI MASSIMO BOSSETTI

Come avvenuto per altri casi (strage di Erba), non si ha la pretesa di sostituirsi a chi ha il compito di giudicare e nemmeno di avere la verità in tasca, ma la condanna di Massimo Bossetti per l’omicidio di Yara Gambirasio ha lasciato una serie di ragionevoli dubbi.

Il nostro bravo Giulio Cainarca, dai microfoni di Radio Padania Libera, ha approfondito l’esito della sentenza con l’aiuto di esperti.

Qui di seguito potrete ascoltare le due parti della puntata andata in onda oggi 24-07-2018.